Il Premio Tenco, un patrimonio da conservare

tenco_2010

Questa sera puntata finale del Premio Tenco 2010 con l’esibizione di Piero Sidoti, vincitore della Targa Tenco per la migliore Opera Prima dell’anno con il suo album d’esordio Genteinattesa. Il cantautore friulano ritirerà il prestigioso premio e presenterà alcuni brani del suo primo album, accompagnato da Piero Ponzo (clarinetto, sax ), Nicola Negrini (contrabbasso), Claudio Giusto (batteria). Insieme a Sidoti, in un’insolita veste di cantante, ci sarà anche il noto attore Giuseppe Battiston con il quale ha realizzato alcuni brani dell’album.

Si esibiranno sul palcoscenico dell’Ariston anche il vincitore del Premio, il nordirlandese Paul Bredy, già voce dei celebri Planxty e con all’attivo pregevoli album solistici, l’ultimo dei quali è Hooba Dooba; i vincitori del Premio Tenco come operatore culturale (Amancio Prada, cantante e chitarrista che ha avuto il pregio di musicare tutti i più grandi poeti spagnoli, e Roberto Freak Antoni leader e compositore degli Skiantos).

Ospiti d’eccezione Vinicio Capossela, ormai di casa al Club Tenco, e il pugliese Enzo Del Re. Infine, per non perdere di vista il tratto distintivo della manifestazione, e cioè la valorizzazione dei giovani cantautori, avremo il piacere di ascoltare Marco Fabi che ci presenterà il suo nuovo album Rumore Amore.

L’edizione di quest’anno ha premiato inoltre Elettra, il nuovo disco di Carmen Consoli, prima donna ad avere un riconoscimento al Permio Tenco. La cantante catanese per l’occasione non ha risparmiato, oltre alle parole di soddisfazione, le critiche verso al situazione culturale italiana: “Peppino Impastato diceva che la cultura avrebbe salvato il nostro paese dalla mafia: se non crei cultura, sovvenzioni le mafie“.  Il Premio Tenco stesso, considerato il più prestigioso riconoscimento europeo per i cantautori, è una manifestazione sempre più difficile da sostenere per i suoi organizzatori e mai come quest’anno ha rischiato di saltare. Solo grazie a un contributo della Regione Liguria è stato possibile anche quest’anno celebrare la canzone d’autore sullo stesso palcoscenico che vede ogni anno immancabilmente onorare la musica certo più commerciale.



Un commento

  1. girolamo.delmoro’s avatar

    Interessante evento, occasione per ascoltare musica di qualità.

I commenti a questo articolo sono chiusi.